Le calzature EMANUELA PASSERI sul Sole24ORE

Sulle colline marchigiane tanto care al grande pittore rinascimentale Raffaello, a pochissimi chilometri dalla sua natia Urbino, da oltre 50 anni la famiglia Passeri realizza calzature da donna di livello fine, unendo l’esperienza alla celebre artigianalità nelle calzature che ha reso famosa la regione in tutto il mondo. Il “Calzaturificio Emanuela” è fondato da Luciano Passeri negli anni ’50, quando questi inizia la lavorazione delle scarpe in maniera totalmente artigianale riuscendo di acquisire nei decenni un back ground di altissimo livello, dal disegno alla realizzazione delle tomaie sino al montaggio ed all’inscatolamento. Nel corso di tutti questi decenni l’azienda si è caratterizzata per la realizzazione dell’intero ciclo produttivo. Nella seconda metà degli anni ’80 si è affiancata al fondatore la primogenita Emanuela (dalla quale prenderà il nome il marchio aziendale) che all’artigianalità ed esperienza paterna unisce una elevata competenza stilistica e nella modelleria unite ad un talento di alto livello per il fashion e lo stile. Inizia a questo punto una nuova fase dell’azienda che inizia a creare calzature sempre di maggior livello, unendo una elevata ricerca stilistica all’utilizzo dei migliori materiali presenti sul mercato, dai pellami ai tacchi e agli accessori. Emanuela Passeri è infatti una delle prime aziende a creare i sandali gioiello, abbinando alle calzature da donna accessori con veri swarowsky, che esaltano l’elevato livello qualitativo raggiunto dall’azienda. Negli anni ’90 entrano in azienda le altre due figlie del fondatore, Maura e Francesca, che vanno a completare la presenza famigliare all’interno dell’azienda nei settori amministrativo e dei rapporti con la clientela, fornendo una impronta femminile fortissima al Calzaturificio Emanuela, che diventa un unicum nel panorama calzaturiero italiano: scarpe da donna ideate e pensate da donne! Il livello raggiunto oggi da “Emanuela Passeri è testimoniato dal sempre maggior successo riscosso negli ultimi anni: numerose star televisive e cinematografiche italiane e straniere indossano le calzature dell’azienda che sempre più spesso viene scelta anche per importanti eventi (come le sfilate a Piazza di Spagna durante l’ultima edizione di “Donna sotto le Stelle” a Roma o numerosi programmi su emittenti nazionali e straniere). Negli ultimi anni sempre più negozi di prestigio all’estero (Spagna, Australia, Giappone, Centro America, Stati Uniti, Emirati Arabi, Germania, Svizzera, ecc) scelgono le scarpe “Emanuela Passeri” anche se l’attenzione dell’azienda è sempre puntata maggiormente sulle donne comuni, donne che vogliono essere ancor più belle indossando scarpe totalmente fatte in Italia e con uno stile indubbiamente italiano. Oggi “Emanuela Passeri” continua a realizzare totalmente in Italia, servendosi di sapienti artigiani che lavorano da oltre due generazioni nell’azienda sotto lo sguardo vigile del fondatore e della famiglia, che si occupa delle sue scarpe come un affare di cuore, “perché solo chi ama fare le calzature come noi può capire una donna e l’amore che prova per le sue scarpe”, osserva Luciano Passeri.

INSERTO AL SOLE24ORE ITALIAPIU' - 15 Settembre 2010

 

sole24ore / italiapiù